L'essenziale è invisibile agli occhi

Book Time

Non leggo molto e praticamente mai rileggo i libri che ho letto. Unica eccezione è il Piccolo Principe. Questo piccolo libro, tanto piccolo quanto il suo protagonista, mi ha sempre fatto pensare e nel profondo mi ha insegnato molto. È un libro per bambini ma secondo me è allo stesso tempo anche per adulti.. anzi, per capirlo bisogna essere un po' più grandicelli























Più o meno lo leggo una volta all'anno. Giusto ieri, in treno, me lo sono assaporato ben bene e come sempre ho scoperto qualcosa di nuovo. Il mio capitolo preferito, come quello di molti in genere, è il XXI ovvero quello dove il Piccolo Principe incontra la Volpe. Mi commuove sempre. 

Tante altre cose di questo libro le ho trovate molto utili nel corso della vita e ora che la mia di vita sta cambiando poco a poco estrapolo nuovi significati che prima mi erano ignoti.

È un libro stra-colmo di insegnamenti più o meno ovvi e tutti dovrebbero leggerlo almeno una volta nella propria vita. Io continuerò a farlo di anno in anno perché non voglio dimenticare com'é essere bambini, cosa significa l'amicizia e cosa vuol dire creare legami, non voglio dimenticare che le parole spesso sono fonte di fraintendimento, a volte il silenzio è più sincero; e che c'é una grande verità che a volte ci sfugge: 

Non si vede bene che con il cuore. 
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Saluti.

2 commenti:

  1. Vero, un libricino piccolo ma davvero Grande.
    Però ci si può allenare a guardare l'essenziale anche con gli occhi; magari con lo sguardo da bambino.

    Moz-

    RispondiElimina

Lascia un commento...