Instaweek #46

Photography Time

Come va? Io, ultimamente sono stato uno schifo. La febbre mi ha distrutto e scrivo questo Instaweek, il quarantaseiesimo, in ritardo di ben due settimane. In questo tempo, oltre a ripristinare i miei PV ho pensato bene di restare anche indietro con un mucchio di cose riguardanti il computer... tant'é che con la febbre e tutte le altre alterazioni di stato che mi affliggevano non potevo nemmeno mettermici di fronte. Comunque non siamo qui per parlare dei danni che mi ha causato l'influenza ma per scrivere qualcosa sulle mie sette foto della settimana. Manco farlo apposta, una volta che lo salto del tutto mi ritrovo con un botto di foto da commentare.


11, lunedì 11 febbraio 16.22 - Scale metalliche. Nulla di speciale in questa foto. La definirei l'inizio della fine perché il freddo che ho preso lunedì a zonzo per Asti mi sa che ha fatto in modo che le mie difese crollassero.
4, lunedì 11 febbraio 23.46 - Copertina. "Prime avvisaglie" avrei dovuto intitolare questa foto. Io che ho freddo? In casa? Si, decisamente è arrivata la febbre. Poco male, mi avvolgo nella copertina, mangio giù un bicchiere di Oki e un cucchiaio di Bisolvon e provo a dormire...
12, martedì 12 febbraio 16.02 - Giochi e Pikachu. Delirio. Freddo. Febbre. Stanchezza anzi, spossatezza. Tutto un dolore. Fortuna che c'era mia sorella a tenermi compagnia e ad intrattenermi... no, un momento, lei mi dava solo fastidio strimpellando con la chitarra o semplicemente tenendo il tempo sulle gambe come fa di solito. Mi vendicherò.
11, mercoledì 13 febbraio 12.28 - Sole e neve. Di solito si dice "domani nevica" quando qualcuno fa qualcosa che non è solito fare. Tipo da noi ogni volta che mia sorella sparecchia è tutto un "Leti (si chiama Letizia) fermati o domani nevica"! Questa settimana è stato: "Gian con la febbre... vai a vedere che domani nevica!" Così è stato.
10, mercoledì 13 febbraio 20.10 - Cena. Un po' di pasta nel momento in cui torna l'appetito fa sempre piacere. Quando sto male, e non credo d'esser l'unico, mangiare risulta pesante e poco interessante. Il gusto cattivo in bocca allontana ogni idea di buono. Io quando sto male nemmeno le unghie mi mangio!
4, sabato 16 febbraio 16.17 - Parquet. Parlavamo di delirio ed eccomi a fotografare la trama del parchet. Tra l'altro il nome di questo pavimento mi fa pensare che se uno non lo conosce e lo legge scritto da qualche parte... beh, secondo me non è così chiaro. Perché non iniziamo a chiamarlo pavimento a liste di legno? I francesi e la loro lingua dolce.
18, domenica 17 febbraio 10.33 - Girasole B/N. Ripreso per metà dalla malattia inizia a tornare il buon senso. Tra l'altro la foto della settimana altri non è che un Girasole fintissimo che però molti hanno piaciuto donandomi tanti cuoricini. Grazie mille. Il bianco e nero non smentisce mai. Successo garantito!
E con le piante finte di casa mia possiamo anche dir chiuso questo lungo instaweek. In realtà ho cercato di essere breve perché di due settimane in casa non sapevo che raccontare. Ho giocato un po' con le parole... Saluti!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento...