Pikmin 3 è finalmente tra noi!

Videogame Time

È un secolo che non scrivo qui sopra ed è giusto che torni a farlo prima di partire per le vacanze e avere, così, una scusa più che plausibile per non accedere più a blogger: mancanza di internet. Ad ogni modo scrivo oggi del mio ultimo acquisto, il primo della lista dei tre del post scorso: Pikmin 3.


Titolo di Nintendo ormai assente dalle luci della ribalta da ben 9 anni. Io aspettavo il seguito proprio da  quando comprai e finii (dopo un po' di tempo) Pikmin 2 nel 2004. Chi non lo conoscesse sappia che ha molto più di quel sembra da offrire. Innanzitutto stiamo parlando di un gioco di strategia in tempo reale dove le nostre "truppe" sono formate da piccoli esserini (alti non più di 3 centimetri) con varie caratteristiche. I Pikmin sono gli abitanti del pianeta che i nostri protagonisti (tre questa volta) esploreranno alla ricerca delle risorse alimentari per il loro pianeta troppo sfruttato e per questo affamato. Alph, Brittany e il Capitano Charlie atterreranno su PNF-404 e li incontreranno i Pikmin che saranno indispensabili nella loro ricerca di cibo.

I Colossi sono una novità in Pikmin. Veri e propri boss 
nascosti nelle aree visitabili. Ognuno richiede una 
strategia e una scelta di Pikmin ben definita.
In questo nuovo capitolo troviamo due specie di Pikmin mai viste prima: i Pikmin Alati e i Pikmin Rocciosi. I primi ovviamente volano ma non sono molto bravi nel combattimento, mentre i Pikmin Rocciosi hanno la qualità di riuscire a distruggere i materiali fragili e sono più forti se lanciati sui nemici. A questi si aggiungono i già noti Pikmin Rossi (immuni al fuoco e spettacolari combattenti), i Pikmin Gialli (leggeri e resistenti all'elettricità, oltre ad essere abilissimi scavatori) e i Pikmin Blu (l'acqua è il loro elemento, sono di fatto gli unici che non annegano in essa). Ci sarebbero anche i Pikmin Viola (dieci volte più forte di un normale Pikmin) e i Pikmin Bianchi (velenosi all'interno e abili scavatori) ma sono stati inseriti unicamente nelle modalità missioni e bingo non quindi nella campagna a giocatore singolo (peccato). Grazie a questa vastissima quantità di Pikmin avrete bisogno di conoscerli a fondo prima di studiare una strategia perfetta. In aiuto, in quest ambito, viene la modalità Missioni che richiede di completare la raccolta o lo sterminio di creature aggressive in varie aree in un certo limite di tempo. Giocarci migliorerà le vostre qualità di stratega.




















Pikmin 3 è ben lungi dal voler comunque apparire come un gioco difficile pur, per certi versi, essendolo. Si tratta infatti di completare le giornate di esplorazione (scandite da un orologio in alto allo schermo) perdendo la quantità minima di Pikmin e raccogliendo quanto più cibo ed altro. Inoltre avendo 3 personaggio controllabili diventa spesso indispensabile pensare in tre luoghi differenti. È molto più strategico Pikmin 3 di tanti altri titoli del genere. Le situazioni in cui si finisce sono di fatto sempre immediate, a volte è difficile pianificare un combattimento non previsto perché ci si ritrova in mezzo e magari con i Pikmin meno adatti! È questo che rende unico questo gioco, oltre ai coloratissimi personaggi e creature. Forse non spiccherà nella trama, tuttavia i dialoghi, le scene di intermezzo e i colpi di scena sono inseriti a mio parere benissimo e rendono più vivo degli altri due questo titolo.

Oltretutto, a parte la prima che è uno sfondo ufficiale, le altre due immagini in questo articolo sono scattate da giocatori. Già, il GamePad della WiiU diventa una vera e propria fotocamera che vi permetterà di catturare immagini davvero suggestive in questo mega mini mondo (cit.). Queste foto poi possono essere caricate su MiiVerse, qui trovate la timeline degli ultimi caricamenti. Vi consiglio di dare un'occhiata.

Saluti!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento...