(StarCraft 2 e) il mio amore per la Fantascienza

Videogame Time

Attenzione: questo post in origine avrebbe dovuto essere (o almeno sembrare) una recensione di StarCraft 2, tuttavia una serie di eventi e pensieri innescati dai discorsi fantascientifici ivi contenuti hanno mutato la mia idea per il post di oggi. Grazie dell'attenzione!

Devo iniziare a pensare di cambiare il nome del mio blog in "Videogame-qualcosa"... ultimamente parlo solo di videogiochi quando potrei scrivere tante altre cose. Vabbé mi darò una svegliata prima o poi... per il momento parliamo di StarCraft 2 - Wings of Liberty!

Premetto che non sono un amante degli strategici in tempo reale. Li considero frenetici e fanno trasparire quella parte di me del tutto anti-strategica. Le perdite nei miei virtuali eserciti sono sempre state, come dire... imbarazzanti. Non una volta mi sono ritrovato sconfitto semplicemente perché utilizzavo la tecnica del "mandare a morire ogni unità nel tentativo di far danni". Ero giovane ed inesperto e nulla mi avrebbe fatto pensare che un giorno uno di questi giochi l'avrei amato!















Ad aiutarmi corre in aiuto la Blizzard Entertainment (creatrice di brand quali Diablo, World of Warcraft e appunto Starcraft). Loro sanno come rendere unico un loro gioco. All'attivo hanno solo cinque titoli ma sviluppati magistralmente (Diablo 3 ha qualche pecca si ma ci si passa sopra). Sono dei grandi, punto! E sviluppano per Mac, punto!

Il gioco, incredibilmente, mi piace davvero tanto. Le missioni, le scene di intermezzo, le conseguenze che possono variare a seconda della scelte intraprese, tutta quella fantascienza. Se avevo minimamente apprezzato "Command&Conquer" (acquistato più che altro per un prezzo così basso che sarebbe stato stupido lasciarlo sullo scaffale senza dargli uno sguardo) non posso che non amare questo! In effetti, se ci ragiono, qualunque cosa condita con un po' di fantascienza entra immediatamente nella classifica delle cose migliori (per quanto mi riguarda). Non che ambisca un giorno ad assistere a Guerre Stellari o conquiste planetarie, anzi, sono una persona pacifica. Però la possibilità di viaggiare nello spazio, vedere le cose da lassù; cioè, capite a cosa mi riferisco?

Ecco, ora non ho più voglia di parlare del gioco... cambierò il titolo del post (in origine il titolo del gioco). No, scherzo... tra l'altro esco da una settimana all'insegna della fantascienza. Infatti pochi giorni fa ho visto con una mia amica Star Trek di Abrams (e il Quinto Elemento - tempo prima) inoltre qualche settimana fa ho visto, in due giorni, tutta la saga di Star Wars (in blu-ray) con un'altra amica. Se avessi il permesso dei miei e i liquidi necessari avrei già trasformato il mio salotto nella plancia dell'Enterprise... beh, forse a Natale riuscirò almeno a comprarmi una Spada Laser... chissà.










Forse 23 anni sono tanti per desiderare una cosa del genere ma chissene... se avessi voluto essere una persona matura adesso non sarei qui a scrivere di queste cose e probabilmente mi starei annoiando con persone noiose in chissà che ambito! Ad ogni modo... sono uno che difficilmente crescerà nel senso inteso da molti. A me piace vivere in questi universi fantascientifici, videogiocare l'ultima uscita, vedere film e giocare con gli amici alle cose più impensate! Certo dovrei interessarmi un po' di più all'università ma ci sto lavorando... credetemi. Ora vado a mangiare! A stomaco vuoto non si pensa bene.

Saluti! e che la Forza sia con voi!

1 commento:

  1. Dobbiamo comprarla entrambi la spada laser così poi duelliamo!!!! XD

    RispondiElimina

Lascia un commento...