I Giorni Perduti

Comics Time

La copertina del primo volume in
versione deluxe (prezzo 13€), la 
versione da edicola 
ogni mese a 2,90€!
Come ho già accennato "recensendo" ZombiU, ultimamente m'é venuta una certa passione euforica per gli zombie. Praticamente ogni volta che ne vedo uno mi carico e sono pronto a mettere fina al suo camminare spontaneo in cerca di carne umana. Non sono mai stato un appassionato dei film dell'orrore ne tantomeno dei videogiochi horror però mi piace quella tensione che riescono ad infonderti. Preferisco a tutto il pacchetto i videogiochi perché sono l'ambito in cui mi ritrovo di più. Dead Space mi ha spaventato e divertito oltre ad avermi messo un po' i bastoni tra le ruote (amo i giochi difficili) e anche ZombiU mi sta dando tanto filo da torcere, ore di divertimento e di snervamento (tutte le volte che un personaggio muore). Tutto ciò, comunque, è iniziato con la visione di The Walking Dead, la serie sull'universo non-morto che sta impazzando in America quanto in Italia. In attesa della ripresa dopo la pausa a metà stagione (odiosa aggiungerei) ho pensato bene di mettermi a cercare l'origine, l'idea dietro alla quale è nata la serie: il suo fumetto ufficiale. La cosa non è affatto semplice comunque perché il fumetto, pur essendo (almeno la versione italiana) abbastanza recente (2011), è introvabile. Fortuna che il web è un universo infinito tanto quanto quello degli Zombie se non di più e allora me li sono procurati.


Rispetto alla serie tv il fumetto ha molte differenze. In primis nei personaggi. Troviamo sempre il vice-sceriffo Rick Grimes che, svegliatosi dal coma causato da un colpo d'arma da fuoco al torace, cerca la sua famiglia (il figlio Carl e la moglie Lori). Li troverà dopo essere riuscito a scappare dalla città di Atlanta (Georgia) con l'aiuto di Glenn. All'accampamento di quest'ultimo si riunirà alla moglie ed al figlio ritrovando, per altro, l'amico Shane. L'allegra (che non lo è così tanto in realtà) combriccola è ancora composta da Dale, uno strano vecchietto proprietario di un grosso caravan, Andrea ed Amy (due sorelle), Jim (meccanico ed amico di Dale) e Carol e Sophia (madre e figlia). Fin qui, i personaggi, con alcune mancanze (Daryl, Merl, T-Dog e altri), compaiono tutti nella serie già dai primi episodi. A questi si aggiunge Donna, suo marito Allen e i loro due gemelli (di cui non si dice, almeno per il momento, il nome). Le situazioni, rimangono invece abbastanza coerenti alla serie (in realtà è la serie ad essere, al momento, coerente con il fumetto): c'è Rick che si risveglia, incontra un padre con suo figlio che lo aiutano a rimettersi in sesto e gli spiegano cosa è successo, poi Rick va ad Atlanta dove viene salvato da Glenn e re-incontra Carl e Lori all'accampamento. Shane vuole Lori per se e lei lo respinge per avergli mentito. Rick e Glenn in cerca di armi usano lo stratagemma dell'odore (dovete vedere la serie per capire di che parlo: episodio 1x02 - Una via d'uscita) che viene lavato via. La notte dello stesso giorno all'accampamento accade qualcosa che si concluderà con una morte inaspettata per chi ha già visto la serie prima di leggere il fumetto.
Io personalmente sono rimasto di stucco voltando la pagina su una delle tavole finali. Ciò significa che il fumetto ha molto da offrire anche a chi ha già visto la serie tv e attende trepidante la ripresa (11 febbraio 2013 su Fox, Sky canale 111). Continuerò a leggerlo senza dubbio pur rischiando inevitabili spoiler sulla serie (anche se dubito saranno poi così massicci visto il distaccamento già nel primo volume). Tra l'altro ho omesso volontariamente vari dati riguardanti gli autori, disegnatori, uscite italiane perché potete trovare tutto nella comodissima pagina di wikipedia ad esso dedicata (qui).


Saluti!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento...