Instaweek #40

Photography Time

L'anno è iniziato. Il famigerato 2013 è finalmente arrivato (alla faccia dei Maya come dicono nella pessima pubblicità della fiat o di qualcos'altro che non ricordo). Io per ora sto bene. Non abbiamo ancora vissuto abbastanza di quest'anno per dire che fa schifo o è il massimo. Il mio Instagram è stato anche abbastanza piatto... sono preso dagli imminenti esami. Si, forse il 2013 inizia da schifo. Vabè... le foto sta settimana sono ben sette! Buona visione.


6, martedì 1 gennaio 9.09 - Fontane di luce. Avete festeggiato l'ultimo dell'anno? Io si, in casa ma si. Raccolti pochi intimi amici intono al nostro grande tavolo è stato un capodanno diverso dal solito, per fortuna. Un capodanno al lancio di cuscini e zombie spappolati. Insomma, uno di quelli da raccontare.
11, martedì 1 gennaio 9.10 - Fontane di luce 2. Su questa foto non ho nulla da dire se non che se c'é una piccola pecca nella fotocamera dell'iPhone è la sua fossilizzazione dell'automatismo. In molte compatte è possibile modificare le impostazioni di scatto. Sarebbe ora che anche l'iPhone ne fosse provvisto, non che le foto di notte vengano male. Qui la prova!
13, martedì 1 gennaio 9.11 - Fontane di luce 3. Vi giuro che questa è l'ultima foto del primo dell'anno. Mi piacciono le fontane perché non possono caderti in testa. Già... ho subito un duro attacco da un fuoco artificiale un tempo. Non mi va di parlarne... -.-'
13, mercoledì 2 gennaio 22.37 - Gatta addormentata. Se c'é una cosa che adoro dei gatti e che loro possono dormire. Tanto, ma tanto, ma tanto di quel tanto da inviarli. Non amo dormire (mi sembra di sprecare tempo inutilmente) ma cavolo, fossi un gatto!
12, giovedì 3 gennaio 13.06 - ZombiU. Come precedentemente detto, per Natale, io e mia sorella abbiamo ricevuto la WiiU e come ovvio ci siamo già regalati il secondo gioco (il primo è NintendoLand). Splendido ma inutile parlarne qui, leggete qui.
10, venerdì 4 gennaio 11.03 - Shanghai. Lo so, lo so... è vecchio come il mondo questo gioco, forse vecchio come la Cina stessa, ma io lo adoro. Non sono un gran giocatore perché mi tremano le mani ma è di una semplicità disarmante e regala attimi di divertimento se lo si gioca in tre o quattro. Ridere degli smottamenti che i bastoncini subiscono ad ogni turno (più che altro si ride di chi li fa muovere) è... divertente. Ok, sono vecchio.
11, sabato 5 gennaio 17.09 - Ninfea. Ripeterò sempre che il bello di Instagram è rendere belle, o almeno apprezzabili, inquadrature semplici e quotidiane. Non è, secondo me, il luogo dove condividere estremi paesaggi o panorami mozzafiato, ma fotografie semplici, filtrate e soprattutto quadrate. Tengo a sottolineare questo dettaglio. Le barre nere in una foto quadrata sono orribili!
E con questa bellissima Ninfea chiudo l'episodio di oggi. Tra l'altro tra esattamente dodici episodi sarà un anno che porto avanti questa cosa. Chissà cosa posso fare per rivoluzionare il secondo anno di Instagram, anzi dell'Instaweek. Troverò qualche stramba idea da portare avanti. Per ora vi saluto.

Saluti!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento...